Archivi tag: boat

Benetti Lady Candy: 56 metri di stile, classe e prestazioni superiori

In un connubio perfetto tra Oriente e Occidente, Lady Candy offre tutto ciò che è comfort, bellezza e tecnologia per una navigazione in totale relax Lo stile dei maestri dello yacht design italiano e l’elevata capacità tecnologica sono del cantiere Benetti, il magico tocco orientale proviene dall’Armatore per uno yacht di 56 metri la cui classe è pari solo alle eccellenti prestazioni. Questa è Lady Candy, che si è aggiudicata l’Asia Boating Award 2014 nella categoria “Best Worldwide Yacht Custom Built”

Jeff_Brown-2781a

Il M/Y Lady Candy (unità n. FB260) è stata varata dal Cantiere Benetti di Livorno lo scorso fine Maggio 2013. Completamente in acciaio e alluminio è un’imbarcazione di 56 metri costruita su una piattaforma navale collaudata e di grande affidabilità perché già utilizzata su precedenti yacht. Per il Lady Candy solo in parte modificata con il riposizionamento della timoneria sul sun deck e il conseguente allargamento del baglio. “Lady Candy” abbina uno spazio interno degno di un 56 metri a prestazioni eccellenti, con quasi 17 nodi di velocità massima e un comfort che si traduce in stabilità e vibrazioni associate a rumori praticamente inesistenti.

L’architettura navale di “Lady Candy”, pensata da Benetti insieme allo studio di progettazione Central Yacht del Comandante Paul Brackley, che si è occupato dell’ external styling, non tradiscono l’eleganza senza tempo di tutti gli yacht Benetti ma al contempo si arricchiscono di una incisiva contemporaneità: l’imponenza di una nave di 962 tonnellate rimane slanciata e i cinque ponti sono esaltati da un armonioso movimento che nasce dal contrasto delle lunghe finestrature circolari scure dei ponti superiori con lo scafo bianco. L’esperto Armatore, di origine orientale, amante del mare e grande appassionato di diving, intende utilizzare Lady Candy insieme alla famiglia e agli amici. Ha partecipato in modo molto attivo alla progettazione della propria imbarcazione dando un forte segno di personalizzazione alla compartimentazione interna disegnata per lui da Central Yacht. Per esempio, è stata un’esplicita richiesta dell’Armatore quella di dare priorità alle aree interne rispetto a quelle esterne, realizzando il gigantesco ed emozionale salone principale di 88 metri quadrati sul main deck o quella di spostare la sua cabina e quella della figlia sul ponte superiore per avere la massima privacy.

Jeff_Brown-0093a

Lo stile e l’arredamento degli interni, anche questi seguiti dal proprietario in prima persona, sono stati sviluppati da Central Yacht e dallo studio statunitense di architettura d’interni BAMO, che già aveva seguito il furnishing di altre proprietà immobiliari dell’Armatore. Gli ambienti sono sobri e accoglienti – predomina la radica abbinata a colori tenui come lilla e giada – e rispecchiano un appeal “internazionale” che accomuna l’oriente all’occidente. Gli architetti, i designer ed i progettisti, insieme all’Armatore, hanno elaborato un oggetto di design slegato dalle mode mantenendo alta l’attenzione alla qualità di ogni minimo dettaglio. Qualità che si realizza anche nel ricreare ambienti “su misura” per l’Owner e per le sue specifiche esigenze. Per esempio, per un appassionato di diving e subacquea, non poteva mancare in prossimità della plancia di poppa una beach area completamente attrezzata di bar, gymnasium, bagno turco, bagno e zona living con doppio accesso per ospiti e crew.

Lady Candy si sviluppa su quattro ponti principali collegati da un ascensore centrale che si apre su eleganti lobby dalle quali si accede ai vari ambienti. A questi ponti si aggiunge un under lower deck in cui si trovano parte della sala macchine, i locali tecnici, i necessari locali di stivaggio per garantire l’effettiva autonomi, la lavanderia ed gli altri locali di servizio). Nel lower deck si trovano le quattro cabine degli ospiti, due gemelle con letto matrimoniale e due con letti divisibili, tutte dotate di scrittoio-vanity, grandi armadi e ampi bagni. Verso prua, con acceso separato, si trovano i cinque alloggi e gli ambienti comuni destinati ai 12 membri di equipaggio. A poppavia invece è posizionata la grande sala macchine e, ancora più a poppa, si trova il beach club adiacente alla spiaggia esterna che si affaccia direttamente al mare: luogo perfetto per le attività di diving dell’Armatore.

Il main deck accoglie gli ospiti con l’enorme salone, un bar e una lobby area con ampi divani per il relax e la grande sala da pranzo con tavolo circolare per 14 persone, oltre al day toilet. Più a prua, a dritta, c’è la cucina professionale e, di fronte, una sala cinema con schermo di 70’’ e casse dolby surround. Ancora più a pruavia si raggiunge il garage con il tender da 7,3 metri, modello TS 73 della Tendershipyard, che viene messo in mare aprendo un portellone laterale attraverso un semplice sistema di alaggio e varo. L’operatore infatti è posizionato in alto e, indipendentemente dalle condizioni meteo, riesce facilmente a controllare con una semplice cima la manovra dal garage. Il garage ospita anche due jet ski, giochi destinati al divertimento in acqua ed un vano capiente per lo smaltimento dei rifiuti, estremamente utile durante crociere di lungo corso. A poppa del salone si apre il grande pozzetto con un enorme divano e poltroncine.

Jeff_Brown-0377a

L’upper deck di “Lady Candy” è destinato all’Armatore e alla figlia, a cui è dedicata la barca, o altri ospiti di prestigio. Qui infatti si trovano la suite armatoriale e la Vip. Quest’ultima, a prua, gode di una meravigliosa vista sul mare grazie alla finestratura circolare di 180° ed è arredata con dressing room, vanity, divano, e locale toilette con lavandini per lei e lui, doccia e vasca da bagno. Oltre la cabina si trova l’esclusiva terrazza VIP. Gli ospiti di riguardo non saranno mai disturbati dall’equipaggio potendo disporre di un  accesso, riservato al loro uso esclusivo, che dal garage del tender porta al ponte di prua.

L’appartamento del Proprietario si trova a poppa e comprende un salone panoramico, uno studio privato, una zona lounge, un grande bagno con doppia toilette separata da una doccia. L’Armatore gode anche di una terrazza privata con accesso diretto dalla vetrata panoramica circolare che racchiude l’area dove si trova la stanza da letto vera e propria. Su questo ponte è stata inserita una massage room, un elemento tipico della cultura Orientale. Il sun deck, oltre a ospitare la sala comando, si presenta come una grande terrazza sotto il sole attrezzata con divanerie, Jacuzzi, area cottura attrezzata con cappa aspirante e maxi tavolo da pranzo. L’angolo bar è dotato di sgabelli a scomparsa che il Cantiere ha progettato su misura per rispondere ad una precisa richiesta dell’Armatore.

Jeff_Brown-0020-2a

Per quanto riguarda le prestazioni, “Lady Candy” consente andature sostenute e un ottimo comfort di navigazione. La velocità massima raggiunge quasi i 17 nodi, mentre quella di crociera si attesta a 16 circa. A 12 nodi, andatura economica, l’autonomia è di 5.000 miglia nautiche. In sala macchine si trovano due MTU 12V 4000 da 1.320 kW ciascuno e due generatori Cat C9 Genset da 175 kW ciascuno.

Imbarcazione estremamente raffinata e casa perfetta per chi si trova sul mare, di dimensioni proporzionate e volumi ottimamente sfruttati che le consentono di raggiungere anche piccole baie e di sostare in porti non troppo affollati, Lady Candy rappresenta la classe riconosciuta a livello mondiale del Cantiere Benetti.

Molto soddisfatto Paul Brackely, comandante e manager di Central yacht che ha curato insieme al cantiere concept, exterior style and interior plan: “Questo è il terzo progetto con Benetti, cominciando con il primo nel 2005: il 65m Ambrosia, premiatissimo ed altamente tecnologico, a propulsione ibrida diesel-elettrica; il primo yacht al mondo con gli ABB compact Azipod, seguito poi dal 60m Xanadu vincitore nel 2009 del “Best of the Best” di Robb Report, nella categoria charter yacht.. Ambrosia fu il primo progetto in cui Central Yacht agì per conto dell’Armatore. Lady Candy è invece il primo yacht ad essere stato sviluppato direttamente da noi, e si è rivelato essere un incredibile successo, ricevendo diverse nomination in concorsi di design, oltre a numerosi articoli dedicati. Central Yacht può vantare una lista di collaborazioni di successo con Benetti, il che ha significato per l’Armatore poter contare su una collaborazione sinergica fra le due aziende sempre in sintonia durante tutte le fasi di costruzione, risultata poi nella realizzazione di uno yacht straordinario, e che sicuramente ha rappresentato un valore aggiunto. Abbiamo sviluppato un profilo assolutamente originale ed un progetto per l’interior design basato su una piattaforma tecnica Benetti di grande successo. Questo ha dato al cliente la sicurezza di avere uno yacht unico nel design e dalle performance garantite, senza dimenticare che la consegna è avvenuta prima dei termini stabiliti e nel pieno rispetto dei budget. Benetti e Central Yacht hanno lavorato insieme per sviluppare nuove soluzioni di design in risposta ai problemi più pratici di gestione dello yacht con il risultato finale di consegnare all’Armatore una barca molto facile da manovrare e da mantenere. Scegliamo il cantiere Benetti non solo per l’assoluta eccellenza costruttiva ma anche per la sua flessibilità e disponibilità che consente all’Armatore di essere coinvolto con molta più soddisfazione nelle fasi di costruzione.”

WHYKO – risultati economici 2012 – 2013 dell’attività di brokeraggio

WHYKO è una giovane e dinamica società di intermediazione nautica che opera nell’alto di gamma da giugno 2011. E’ composta da un team di 11 professionisti che lavorano nelle tre sedi di La Spezia, Istanbul e Miami. I soci fondatori di WHYKO, Marco Fiorani e Nico Laude, vantano un’esperienza ventennale nella top yacht industry internazionale. L’obiettivo del brand è quello di poter costruire un forte network mondiale basato su valori quali la massima serietà, trasparenza e affidabilità.

IMG_8716

WHYKO é focalizzata nella vendita di motoryacht nella fascia dai 50 ai 145 piedi prodotti dai più importanti cantieri navali nazionali ed esteri. Ma non solo; al momento, grazie alla collaborazione con una serie di storici cantieri Italiani, è in grado di sviluppare nuovi progetti “custom” occupandosi di tutto il processo di costruzione, dalle bozze preliminari alla consegna all’Armatore.

Resim 1218

I risultati economici 2011 – 2012 – 2013
In controtendenza rispetto alla stagnazione del mercato nautico, WHYKO comunica di aver conseguito un volume di vendite nel primo anno di attività 2011-2012 pari a 14 milioni di Euro con 11 yachts venduti. L’60% di questi destinati a clienti Italiani ed il 40% a clienti esteri. Il 2013 ha visto invece una forte inversione di tendenza dal punto di vista della distribuzione territoriale delle vendite. Da settembre 2012 a maggio 2013 – si è prodotto un volume di vendite complessivo di 25 milioni di Euro grazie alla vendita di 20 yachts dai 60 ai 105 piedi di cui l’80% per clienti esteri contro il 20% per clienti italiani. In particolare sono state vendute barche ad Hong Kong, in Russia, in Colombia, in Venezuela, in Turchia, negli Stati Uniti ed Olanda.

IMG_8819

Nico Laude e Marco Fiorani– Soci Fondatori riferiscono “WHYKO si posiziona in un mercato internazionale decisamente competitivo, dove servizio e professionalità impeccabili sono essenziali per differenziarsi dai competitors. Entrambi possiamo contare su un’esperienza ventennale nella superyacht industry, soprattutto con riferimento ai mercati globali: questo ci ha permesso di analizzare attentamente la domanda di mercato e di creare così una struttura nuova, flessibile, in grado di garantire ai clienti la massima expertise in ogni mercato di riferimento, oltre ad offrire una fortissima presenza sul territorio. Presenza che i nostri general manager, presenti ad Istanbul e Miami, rafforzeranno anche attraverso il service/management legato all’acquisto di un’imbarcazione”. 

Lo sviluppo in Turchia
Un approfondimento mirato merita lo sviluppo in Turchia. Se nel primo anno di attività (2011-12) si sono registrati 2 milioni di turnover complessivo, da settembre 2012 ad oggi si registrano 8 milioni di vendite complessive prodotte da yachts superiori ai 70′. A capo della WHYKO Turkey è stato nominato Onur Erardag, 34 anni – proveniente da una delle famiglie di Istanbul da più lungo tempo legate alla nautica. “Ho avuto occasione di conoscere Nico e Marco per la prima volta durante una trattativa in Grecia” – commenta Onur Erardag – “la nostra intesa è stata talmente forte che ci ha spinti a fondare WHYKO in Turchia. Condividiamo gli stessi valori di business, che a nostro avviso, fanno di WHYKO un partner differente rispetto ai competitors: massima trasparenza, partner affidabili per i servizi pre/post sale e grande esperienza sul territorio”. Onur riferisce che gli obiettivi a medio termine di WHYKO in Turchia prevedono un risultato, in termine di volumi, di 10 milioni annui ed uno spostamento del brokeraggio verso barche di dimensioni sempre maggiori. 

Onur Resim 1641

WHYKO si propone quindi come scelta ideale per una “Central Agency” per la vendita potendo contare su rapporti già esistenti con oltre 1.100 brokers nazionali ed esteri e su rapporti ormai consolidati con i maggiori player del settore, italiani e internazionali.

Azimut 86 S 2005

I servizi post vendita
WHYKO completa la propria offerta proponendo i seguenti servizi attraverso un personale tecnico qualificato. Grazie alla collaborazione con il Gruppo Valdettaro – storica realtà del panorama nautico italiano – WHYKO é in grado di effettuare lavori di assistenza, manutenzione e service; si colloca in 5 siti nella splendida cornice del Golfo di La Spezia, dove vanta 15.000 mq coperti per il rimessaggio di imbarcazioni e un servizio di alaggio per imbarcazioni fino a 200 tonnellate. Queste le tre unità del Gruppo, attraverso le quali WHYKO effettua in partnership i lavori di assistenza, refitting, manutenzione e service. 

Una forte brand identity
Una nota a parte meritano le strategie di branding e comunicazione di WHYKO. Al fine di poter costruire un marchio riconoscibile nel medio-lungo periodo, si sono investite forti risorse nella realizzazione della sede di La Spezia secondo uno stile di interior design&decoration estremamente coordinato e dalla forte riconoscibilità oltre che nell’edizione di un magazine periodico che va in distribuzione a tutto il network WHYKO – molto contemporaneo, ricco di contenuti e stili di vita. Questi canoni saranno poi ripresi nel rinnovo degli uffici di altre sedi.

 E’ stato scelto Gio Pagani, architetto dalla multiforme esperienza internazionale, per la firma degli uffici di WHYKO a La Spezia – sede di rappresentanza principale della compagnia che a livello di style&design è apripista per l’immagine coordinata degli uffici di Istanbul e Miami.Ho voluto realizzare uno spazio che fosse in grado di contenere la positività energetica del brand – spiega l’architetto – un ambiente fluido, dove l’intensità luminosa non consente che si creino sacche di buio. Punto di partenza è stata la filosofia di WHYKO, per cui l’alto livello di professionalità non è mai disgiunto dalla passione. Da qui la creazione di una «scatola» di vetro che diventa un contenitore di idee e di energia. Questo senza far passare in secondo piano i visitatori, che anzi diventano ospiti di un ambiente caldo e accogliente. L’aggiunta di elementi di design, anche inusuali e inaspettati, contribuisce a ricreare una domesticità informale – spiega infatti Pagani. “Fra questi, le sedute di Jasper Morrison, i lampadari di Tom Dixon, il divano che io stesso ho disegnato e rivestito di tessuto mimetico, un oggetto quasi borderline che alla dimensione domestica aggiunge una nota graffiante”.

 

www.whykocompany.com

Floating Life Charter&Brokerage introduces OLIBAMO – C Boat 27-82 Sc ON SALE & management

Entirely made of stainless steel by C-Boat shipyard (Italy), both in the hull and in the superstructure, OLIBAMO, a 27.30 metres displacing yacht, has been built with the technical specifications of a real “Tug Boat” solid and stable, capable of cruise in adverse sea and weather conditions but can be compared to floating luxurious villa or 5 star hotels.

C.Boat 27-82 SC

Powerful and, at the same time, graceful, because of the unusual and brilliant yellowcoloured livery, OLIBAMO brings indisputable elegance along with great comfort. Once a board, the feeling is to be on a bigger yacht. The 7.51-meters beam allows you to enjoy very wide spaces and the huge windows, also placed on the ceiling,  provide a lot of interior light and extreme brightness. The focus of the attention is given to the interior décor refined with elegance and with anything that can make life on board pleasant. The main deck features a roomy saloon with L-shaped sofas in the conversation area and a dining area with a table for eight. Opposite the dining area is the well-equipped galley that separates the living space from the command station with its impressive array of latest generation electronics.

Salone

C.Boat 27-82 is fully reliable and safe, it guarantees the highest standards of comfort, navigation and life on board thanks to a deep V bottom of 8mm thickness of the hull. Power is provided by two 875hp CAT engines, that allow this boat to have a very low fuel consumption as 90lt per hour with a a cruising speed of 10knots and a top speed of 14 knots.

MAIN TECHNICAL SPECIFICATION – C-BOAT 27-82 SC
Length overall 27,30m.
Maximum Beam 7,50m.
Maximum Draft 1,60m.
Full load displacement 128.000 kg.
Fresh water capacity 3.000 l
Fuel capacity 16.000 l
Guests Cabins 4/5
Crew Cabins 3

PORTO MONTENEGRO пройдет 31-ая Навигационная выставка Adriatic Fair «Nautic Show»

Porto Montenegro, элитный яхтенный комплекс на Средиземноморье, состоящий из пристани и поселка яхтсменов класса «люкс», принимает 31-ую Навигационную выставку. Такая выставка проводится в Porto Montenegro уже второй раз и демонстрирует лучшие образцы навигационного, рекреационного оборудования и туристского снаряжения. Выставка пройдет с 1 по 5 мая в самом центре комплекса у причала 2 и на Площади Венеции. Некоторые представленные на выставке яхты и судна будут выставлены на продажу.<0}{0>Jet skis, marine vessels, buoys, pontoons and outboard motors will also be on show.<}0{>На выставке также будет представлен широкий выбор гидроциклов, объектов водных развлечений, буев, понтонов и подвесных моторов. 

Adriatic Fair plan13

Компания Adriatic Fair проводит это мероприятие, единственное в своем роде в Черногории, в сотрудничестве с местными и международными организаторами. Помимо производителей и дистрибьюторов яхт, парусных судов и моторных катеров; агентств, представляющих услуги фрахтования судов, финансовых и страховых компаний; в этом году на выставке также будут представлены производители и дистрибьюторы спортивного, рекреационного оборудования и туристского снаряжения.

Last year’s fair was attended by exhibitors from Montenegro, Serbia, Croatia, Slovenia, Italy, Hungary, Spain, Sweden and Austria. В прошлом году на данной выставке были представлены такие страны, как Черногория, Сербия, Хорватия, Словения, Италия, Венгрия, Испания, Швеция и Австрия.

Согласно сложившейся традиции, выставка будет сопровождаться различными мероприятиями, организуемыми на пристани и в поселке яхтсменов Porto Montenegro, включая спортивные соревнования, регаты, коктейль-приемы и специальные акции. Регистрация посетителей уже началась. Место регистрации открыто ежедневно с 10:00 до 19:00.

http://www.adriafair.co.me

 

PORTO MONTENEGRO hosts 31st Adriatic Fair Nautic Show

Porto Montenegro, the Mediterranean’s leading luxury yacht homeport and marina village, announces to host the 31st Nautic Show, to be held at Porto Montenegro for the second time, is a tribute to the best in nautical, camping and recreational equipment. Taking place from May 1 – May 5 at the very center of the marina – jetty 2 and Venice Square, the 2013 fair is expected to host boats and vessels both on display and for sale to the general public. Jet skis, marine vessels, buoys, pontoons and outboard motors will also be on show.

Adriatic Fair plan13

Adriatic Fair organizes this event – the only one of its kind in Montenegro – with the participation of local and international exhibitors. Aside from manufacturers and distributors of yachts, sailboats, powerboats, charter agencies, finance companies and insurance companies, there will also be manufacturers and distributors of sports, camping and recreation equipment in attendance this year.

Last year’s fair was attended by exhibitors from Montenegro, Serbia, Croatia, Slovenia, Italy, Hungary, Spain, Sweden and Austria.

Traditionally, the show will be accompanied bynumerous programs in PortoMontenegro marina and village:sport tournaments,regattas,cocktail parties and specialshoppingprivileges.

Attendee registration is already open and the venue will operate every day from 10am to 7pm.

http://www.adriafair.co.me

Sessa Marine debuts at Melbourne Summer Boat Show 2013 – Australia

SESSA MARINE expands group operations in the Asia Pacific markets appointing Premier Yachting as Australian National Dealer.

C38_EXTER_HR_I124I3678a

The company will display the Sessa C38 at the Melbourne Boat Showat New Quay marina at Docklands from Feb 1 to 3  and is also aiming to present the Sessa brand at this year’s Sanctuary Cove International Boat Show (May 23 to 26) and the Sydney International Boat Show (August 2 to 6).

Premier Yachting recently took delivery of the Sessa C38 and is looking forward to the arrival of the Sessa flagship C68 in April 2013 which is already sold to a Royal Brighton Yacht Club member.

C68_124I6456 a

Vicsail Fremantle have also agreed to acting as  Premier Yachting agents for the Sessa brand and is planning to have a boat in WA for the Club Marine Mandurah Boat Show on October 11 to 13.

 Premier Yachting refers “apart from the very high-quality of all its vessels, the boats are very competitively priced and the Sessa range will certainly have an impact on the Australian prestige boat market”.

“In such a sensitive time for the internal market, our strength has been to have turned our eyes towards the global market not only by making our products known and appreciated but also trying to make them more attractive to new markets, meeting the different customers requirements functional and cultural “reports Riccardo Radice, Sessa Marine Vice-President.

 

Premier Yachting Pty Ltd  253 The Esplanade, Brighton,Victoria, 3186, Australia Phone: +61 3 9592 4022, http://www.premieryachting.com.au

 

The Union International Motonautique will host its annual World Champions Awards Giving Gala in Monaco

The UIM will host its annual World Champions Awards Giving Gala on Saturday 23rd February 2013 at the prestigious Salle d’Or of the Fairmont Monte Carlo Hotel in Monaco. The UIM, as the world governing body for all powerboating activities, will reward the 2012 World’s best racers and celebrate the successes of the racing season.

Image

Dr. Raffaele Chiulli, UIM President said: “We are very pleased to bring together our World Champions to receive their well deserved honours and uch a highly prestigious attendance. We will have guests from all over the world and also from several international sport federations which will bring along their role-model Champions”. This special event will be attended by VIP guests and senior representatives from National Authorities, Council, Promoters, IOC, International Sport Federations, Institutions, Boatyard Industry, selected enterprises and International Media.

Image

Along with the UIM 2012 World Champions who will receive their awards, the UIM will also present other significant recognitions such as the “Stefano Casiraghi Memorial Trophy” and the 2012 UIM Environmental Award and Special Mentions. The Stefano Casiraghi Memorial Trophy is the tribute annually given in recognition of special service to the sport and to whom in their career have done something extraordinary in improving and developing our sport. The UIM Environmental Award has been launched in 2009 to inspire and recognize excellence in innovation, development and application of environmentally friendly technologies.

Among the main selection criteria: Innovation, Significance, Practicality, Usability, Economic Feasibility and Environmental Benefit. For the 2012 edition there will be a Winner and the Special Mentions.

A press conference introducing the event and the UIM Awards winners will be held at the Salle de la Mer, Fairmont Monte Carlo Hotel at 4.00 pm.