Archivi categoria: Christian Grande

Christian Grande Yacht Design with a new superyacht concept: Acapulco 55 metres

Tight and muscular lines characterize this 55 meter created by Christian Grande, ready for an owner with a longing for speed and strong sensations. A dynamic and powerful yacht design, where the bow seems ready to leap like a feline to capture it’s prey. The hull’s black coloring amidships underlines the sportive nature of the yacht, and clearly evokes race cars’ dynamic styling.

Acapulco 55 - Prua 02

The automotive DNA also emerges from the clean yet refined structure, free from all superfluous elements, a vow to aerodynamics. The bow anchors are completely hidden behind special flush housings, keeping the freeboard clean and aerodynamic. The upper and lower decks are harmoniously joined, thanks to the vertical element that merges into the deck as it moves aft. The navigation area elements are free standing: no contact with the foredeck allows for an originally shaped panoramic window.

Acapulco 55 - Poppa 01

The rectangular windows in the hull stray slightly from the yacht’s geometry, a no compromise solution to favor light in the below-deck cabins, while the portholes respectfully adhere to maritime tradition.

Surely another innovative and unusual stylistic solution is the passage from the main deck to the sun deck. A rigid black skeleton is surrounded by leather-like soft white skin, a tribute to last century’s ships with their huge funnels. This area leads to the sun deck, conceived as an attic terrace, with a bar and shower to help in relaxed sun bathing.

The foredeck space is conceived of in a very different manner than is usual on traditional yachts. The deck is completely unencumbered to provide high levels of freedom of movement, turning it into a recreational space and the center of social life on board with a very friendly atmosphere, like sitting around a fireplace in a beautiful villa. In addition, the presence of a swimming pool makes the foredeck perfect for fun away from prying eyes.

Acapulco 55 - SALONE - cam01

Interiors
The below-deck environments are richly finished and created to be shared. The twin staircase suggests spatial complexity for the areas that lead to the owner’s cabin. Each detail has been lavishly finished to provide maximum visual impact. The many faceted color and material contrasts, dark shiny surfaces alternating with clear matte elm flooring, passing through the intermediate bronze toned ceiling, combine to move light at different speeds. The round fittings and handles allude to old steamer trunks and give a long voyage feel.

Acapulco 55 - SALONE - cam02

Length Over All:  56 m
Beam: 10 m
Drive:  Hydrojet
Propulsion:  Proposal A – (2 x 2400 cv) + (1 x 4000 cv)
Cruising speed:  28 knots
Maximum speed:  32 knots

Who is Christian Grande
Christian Grande is one of the youngest Italian yacht designers present in the international shortlists. Christian Grande began creating new boats in 1992 for Sessa Marine, a historic fifty year old nautical company, a “Made in Italy” standard bearer. This collaboration has lead to over fifty yacht designs  and more than fifteen international awards. Christian Grande has also collaborated with the Sacs and Sanlorenzo brands.

Palmares:
Recommended Motor Yacht Award
under 60 feet, with Sessa Marine – China, Xiamen 2012
Motor Boat of the Year 2012 Award, with Sessa Marine – Italy, 2012
Born Designer 2012 – France, Courchevel 2012
Best Sport Yacht Design of 2011 – under 24 mt length with Sessa Marine – France, Cannes 2011
Innovation Award 2011 with car seats KIWY (model SPF1) – Germania, Colonia 2011
Laboratorio Parma Award 2011 – Italy 2011
Motor Boat of the Year 2010 Awards with Sessa Marine – United Kingdom, London 2010
Best Motoryacht Design of 2009 under 24 mt length con Sessa Marine – France, Cannes 2009
Croatian Boat of the Year 2008 with Sessa Marine – Croatia, Port Rose 2008
Best Boat of the Year Award with Sessa Marine – Usa, Miami 2008
Motor Boat of the Year 2008 Award – United Kingdom, London 2008
Practical Parenting 2007/2008 – Winner with car seat MY WAY – United Kingdom, London 2008
European Boat of the Year 2007 – Germany, Dusseldorf 2007
Millennium Yacht Design Awards – Special Mention – Italy, Carrara 2006
Practical Parenting 2005/2006 – Best Buy – United Kingdom, London 2006
Yacht European Trophy, 50/60 ft Open – France, Cannes 2005

 

Christian Grande Design presenta un nuovo concetto di superyacht: Acapulco 55 m

Linee tese e muscolose per questo nuovo gioiello di 55 metri nato dalle mani di Christian Grande per un Armatore amante della velocità e delle sensazioni forti. Uno yacht dal design dinamico e potente dove la prua sembra quasi pronta allo scatto esattamente come un felino atto a catturare una preda. Anche la colorazione della parte centrale della carena – nera – sottolinea la natura marcatamente sportiva di questo yacht che richiama inequivocabilmente lo stile dinamico, tipico delle auto da corsa.

Acapulco 55 - Prua 02

Un DNA automobilistico quindi che emerge anche nella struttura, pulita e , allo stesso tempo, ricercata, che si libera da tutti gli elementi superflui come vero e proprio voto all’aerodinamicità. In quest’ottica, le ancore a prua scompaiono in appositi vani dotati di chiusure così da ripristinare le superfici della murata ed esaltarne l’aerodinamicità. L’unione tra ponte superiore e inferiore è decisamente armonica grazie al montante che confluisce verso poppa diventando un ponte vero e proprio. I montanti della zona di pilotaggio sono sospesi, non trovano il contatto con il pavimento di prua permettendo così di dar vita ad una vetrata dalla forma originale. Le vetrate rettangolari nello scafo si scostano un po’ dalla geometria generale della barca, non scendono a compromessi per privilegiare la luminosità delle cabine sottocoperta. Gli oblò tondi nascono invece come segnale di rispetto e adesione alla storicità marinaresca.

Acapulco 55 - Poppa 01

Altro elemento stilistico decisamente innovativo e inusuale è sicuramente l’uscita che dalla coperta porta al sun deck. Questo particolare volume, caratterizzato da una parte interna rigida (nera) concepita come se fosse l’ossatura animale e una parte più morbida intorno (bianca) da immaginare come una pelle, nasce come tributo alle grandi navi di inizio secolo caratterizzate da enormi fumaioli. Questo volume permette l’accesso al sun deck che è qui concepito come se fosse la terrazza di un attico, un vero e proprio solarium per momenti di relax in cui sarà prevista una zona bar e una doccia.

Gli spazi di prua sono concepiti qui in modo molto differente rispetto agli yacht tradizionali. Il ponte è completamente libero per garantire alti livelli di libertà di movimento. La prua diventa uno spazio ricreativo, acquisisce un ruolo centrale della vita sociale di bordo suggerendo atmosfere decisamente conviviali, un po’ come accade intorno al camino di una bella villa. Inoltre, la presenza provocatoria della piscina rende gli spazi di prua perfetti per momenti di divertimento e svago privato, lontano dagli sguardi indiscreti.

Acapulco 55 - SALONE - cam01

Gli Interni
All’interno gli ambienti sono marcatamente ricchi e creati per essere condivisi. La doppia scalinata suggerisce la complessità degli spazi che portano alla cabina armatoriale. Ogni dettaglio è stato curato e arricchito per ottenere un forte impatto visivo. Grandi contrasti di colori e di materiali. Piani scuri e lucidi si alternano a pavimenti in olmo chiari e opachi passando per la tonalità bronzo del soffitto facendo così correre la luce a differenti velocità. Le chiusure e le maniglie rotonde richiamano i vecchi bauli evocando atmosfere da lungo viaggio.

Acapulco 55 - SALONE - cam02

Scheda Tecnica – Brief
Lunghezza Fuori tutto: 56mt
Larghezza: 10mt
Propulsione: Idrogetto
Motorizzazione: Proposta A – (2 x 2400 cv) + (1 x 4000 cv)
Proposta B – 3 x 2600 cv
Velocità di crociera: 28 nodi
Velocità massima: 32 nodi

Chi è Christian Grande.
Christian Grande è uno dei più giovani designer italiani ad essere già entrato nel palmares dei nomi di riferimento dello yacht design, cominciando sin dal 1992 a ideare le nuove imbarcazioni di Sessa Marine, marchio storico della nautica “Made in Italy” dal oltre cinquant’anni, per la quale ha disegnato sino ad oggi più di 50 yacht e ottenuto oltre 15 awards internazionali. Ha inoltre collaborato per brand come Sacs e Sanlorenzo.

Principali riconoscimenti vinti da Christian Grande:
Recommended Motor Yacht Award
under 60 feet con Sessa Marine – Cina, Xiamen 2012
Motor Boat of the Year 2012 Award con Sessa Marine – Italia 2012
Born Designer 2012 – Francia, Courchevel 2012
Best Sport Yacht Design of 2011 – under 24 mt length con Sessa Marine – Francia, Cannes 2011
Innovation Award 2011 con seggiolini KIWY (modello SPF1) – Germania, Colonia 2011
Premio Laboratorio Parma 2011 – Italia 2011
Motor Boat of the Year 2010 Awards con Sessa Marine – Regno Unito, London 2010
Best Motoryacht Design of 2009 under 24 mt length con Sessa Marine – Francia, Cannes 2009
Croatian Boat of the Year 2008 con Sessa Marine – Croazia, Port Rose 2008
Best Boat of the Year Award con Sessa Marine – Usa, Miami 2008
Motor Boat of the Year 2008 Awards con Sessa Marine – Regno Unito, London 2008
Practical Parenting 2007/2008 – Winner con seggiolino auto modello My Way – Regno Unito, London 2008
European Boat of the Year 2007 con Sessa Marine – Germania, Dusseldorf 2007
Millennium Yacht Design Awards – Menzione speciale – Italia, Carrara 2006
Practical Parenting 2005/2006 – Best Buy con seggiolino auto My WAY – Regno Unito, London 2006
European Yacht Trophy, categoria 50/60 piedi Open con Sessa Marine – Francia, Cannes 2005

Sessa Marine trionfa in Cina

SESSA MARINE ha ricevuto un altro importante riconoscimento internazionale durante lo Xiamen International Boat Show 2012, uno tra i più importanti saloni nautici cinesi, ormai giunto alla sua quinta edizione.

“Il Recommended motor yacht by China Yachting Magazine è considerato uno dei più importanti premi nel settore nautico: gli yacht sono, infatti, valutati da una giuria altamente qualificata dell’importante magazine Cinese di settore che si pone come fine ultimo l’individuazione dei nuovi modelli di riferimento nel mercato Cinese. Questo premio rappresenta un grande passo in avanti nel processo di sviluppo del mercato del Far Est intrapreso dal Gruppo SESSA MARINE” dichiara Riccardo Radice – Vice Presidente di SESSA MARINE.

Award China Yachting 12

SESSA MARINE in Asia rappresenta un punto di riferimento nella categoria grazie alla sua capacità di incontrare e soddisfare i desideri degli armatori di ogni età, assicurando incredibili livelli di vivibilità a bordo, materiali di prima qualità, grande comfort e performance sorprendenti. Il SESSA FLY 54, caratterizzato dalle linee inconfondibili della mano di Christian Grande che traggono ispirazione dalle più moderne automobili sportive, è il primo flying-bridge del cantiere a vantare motori VOLVO PENTA con trasmissione IPS permettendo così facili manovre in porto anche in condizioni di vento forte. Pavimenti e mobili in noce canaletto, dettagli in pelle e rifiniture in wenge creano un’atmosfera accogliente ed elegante.

Oggi, il Cantiere continua a portare avanti il suo importante piano di espansione in Far Est. La creazione di uno specifico layout degli interni per il mercato Cinese ha rappresentato una scelta strategica che oggi garantisce importanti risultati. Nel 54 piedi, la cabina armatoriale di prua è, infatti, stata sostituita da un grande open space dedicato ad attività ricreative come, ad esempio, il karaoke, per soddisfare il cliente Cinese non abituato a lunghe e frequenti crociere ma piuttosto amante della convivialità a bordo.

FL54_124I0542_HRa

SESSA MARINE ha, inoltre, introdotto, sempre nel mercato cinese, una particolare versione della nuova FLY 40 (da poco premiata come Barca dell’anno in Italia) con uno stabilizzatore giroscopico, elemento di grande importanza in quei mari caratterizzati da un moto ondoso rilevante.

ABOUT SESSA MARINE
Creata dalla famiglia Radice nel 1958, SESSA MARINE propone oggi 4 linee di imbarcazioni open e fly dai 18 ai 68 piedi di alta qualità. L’obiettivo di questa “Family Company”, riconosciuta per il suo dinamismo e la sua forza d’innovazione, e’ quella di concepire e realizzare imbarcazioni esclusive che uniscono il design alla tecnologia, lo stile alla qualità, senza mai perdere di vista il proprio fine ultimo: produrre “emozioni” a chiunque navighi con un SESSA. Con oltre 15.000 barche prodotte, il cantiere vanta oltre 90 dealer in tutto il mondo assistiti da una rete di “Service Point” altamente preparata e distribuita in tutto il Mediterraneo, Medio Oriente e Nord America.

CHRISTIAN GRANDE INTRODUCES “PICCHIO-BOAT” a new concept for a new catamaran

The concept
Picchio Boat” concept incorporates the values of family life, respect for nature and a eulogy for slowness: the possibility to take the necessary time to completely enjoy your trip, for the trip’s sake; to enjoy the navigation and the surroundings and freely express your will and personal passions. These are the starting bases for the design of a new boat, filled with style and technical solutions dedicated to a quiet and contemplative lifestyle.

Christian Grande has chosen a 21 meter displacement catamaran to transform a dream into reality. A boat to cruise for extended periods in total comfort, fully appreciating the natural beauties and the intimacy inherent to sea travel. A sort of recreational island to be lived, without any need to show or boast.

The interiors
Once inside, the generous size of the environment and its “recreational” intent is immediately visible. The central salon, complete with a bar and furnished with a very large sofa and dining area, also has a peculiar submarine observatory: a glass platform integrated and level with the salon deck and overlooking the sea between the hulls, giving a suggestive vision of the sea and its inhabitants, especially at night with the aid of specifically designed underwater spotlights.
From the salon to the lower deck, the vast living area potentiality of a catamaran is fully exploited: two spacious VIP cabins with private bathrooms, the galley, and a “children’s room” with foldaway berths and a super sofa, giving them a real and generous playground.
The piloting area, with another comfortable sofa, gives access to the master cabin, equipped with a glass floor under the bed, that seems to be floating on an illuminated sea. There is also a big wardrobe, vanity desks and an even bigger private bathroom with a double basin, shower, whirlpool bath and separate WC.

The character, the desires and the vision of the owner are fully expressed in the final product. Indeed the whole boat, despite its’ generous dimensions, is discreet and gentle, recreational and respectful of the natural environment.
The colors are respectful and gentle too: bronze, metallic champagne and moka, borrowed from the cliffs, bays and creeks of the Mediterranean (it’s not new, for Christian Grande, to conceive his boats paying homage to the most beautiful coastal areas). The surfaces are soft and curvy, and all of them are related to the marine habitat. Natural and animal elements are evoked by the deck floor, fully covered with teak planks the color of sand and curved and bended like desert dunes, especially in the cockpit area, as if they were really shaped by wind and water.

Another homage to nature is represented by the bow, shaped around the central tunnel in a peculiar imitation of the mouth of a MantaEverything is created to be gentle both in form and in material, including the choice of pastel colours and continuous glass to lighten the profile of the deckhouse, and terminating with two vertical gardens on both sides of the external living area, one of them offering a relaxing hammock, another clear indication of the slow-life and slow-mind concept behind the whole project. A stern terrace bounded by glass, with smooth sofas and cushions, creates a real view of the sea, and is repeated on the fly bridge, with a lounge area and sunbathing mattresses on the forward balcony.

The vocation for outdoor life, as well as a desired link with the elements, is even more accentuated when we look at the interiors, where we can find several relaxing and contemplative spaces, intended to communicate the (new European) Owner’s love for cinema, literature and contemplation. A wide and continuous glass door, without visible frame elements, can become a mirror or a projection screen.

Even on the fly bridge, the usability and contemplative vocation is present, thanks to the bar area with a counter and stools, and to the big sofa. The equipment includes, of course, a wide pilot seat and a tender with an electric motor and dedicated crane. Flexibility and versatility of usage are also guaranteed by the physical characteristics of the boat: large, with high bulwarks, with the possibility to mount a canvas awning to protect the host from sun or mist. The boat is equipped with 2x Volvo Penta IPS1200 propulsion systems to lessen her impact on the environment – thanks to Volvo Penta Ips -33% consumption compared to other engines – and to allow the crew and Owner to the easiest docking handling thanks to the joystick control.

Technical Details – Brief
Length: 21.70 m / 71 ft
Maximum beam: 9.60 m
Cruise speed: 12 Kts
Maximum speed: 19 Kts
Range: 2500 miles
Fuel capacity: 10.000 l
Fresh water capacity: 1500 l
Engines: 2x Volvo Penta IPS1200
Displacement: 50 tons

Picchio Boat su Motonautica: un grande esercizio di stile

Un esercizio di stile per navigare con la fantasia: PICCHIO BOAT by Christian Grande

La barca dei “sogni” viene tradotta su carta da Christian Grande – pluripremiato yacht designer. La sfida è quella di simulare la genesi di uno scafo 100% custom. Un esercizio di yacht design che intende raccontare la capacità di personalizzare stili e modi, e di interpretare comportamenti. La barca da sempre rappresenta oggetto del desiderio ma ancor più, è espressione dei propri gusti e passioni.


Il concept
I valori della vita “familiare”, del rispetto per la natura e dell’elogio alla lentezza, intesa come capacità di prendersi gli spazi e i tempi giusti per godere del viaggio, dell’ambiente circostante e delle proprie passioni, sono state le basi di partenza per la progettazione di un nuovo catamarano ricco di soluzioni stilistiche e tecniche votate a un “lifestyle calmo e contemplativo”.

E’ infatti un catamarano dislocante di 21 mt la “piattaforma” scelta dal designer Christian Grande; un mezzo per navigare a lungo, comodi…molto comodi, apprezzando appieno le bellezze naturali e l’intimità del viaggio in mare. Una sorta di isola ricreativa da vivere, non da esibire. Tutta l’imbarcazione denota, nonostante le generose misure, un’impostazione discreta e poco invadente, al contempo giocosa e rispettosa dell’ambiente. La scelta di colori, bronzo, champagne metallizzato e moka, mutuati dalle scogliere, dalle baie e calette mediterranee, la lavorazione di superfici morbide e sinuose, sono tutte citazioni del rapporto con l’ambiente marino. Gli elementi naturali ed animali evocati, ad esempio, il piano di coperta completamente rivestito da listoni di teak, ricordano i cromatismi delle dune di sabbia, e addirittura ne imitano le forme nella zona pozzetto, come fossero davvero modellate da aria e acqua.
Ulteriore omaggio alla natura si percepisce nella forma zoomorfa della zona prodiera, sagomata attorno al tunnel centrale, quasi a imitare le fauci di una manta.

Tutta l’imbarcazione è dominata da toni informali ed arredi studiati per essere fruibili appieno e in totale spensieratezza. Un esempio? Il terrazzino a mare, posizionato centralmente a poppa e allestito con arredi morbidi e liberamente riposizionabili. Così come sono liberamente fruibili i cuscini prendisole a prua, che si aprono “a libro” per moltiplicare la superficie disponibile. La scenografica porta vetrata continua, cui si accede al salone, è volutamente priva di telai visibili e può fungere da specchio all’ambiente circostante o, addirittura, da mega schermo multimediale. Il carattere voluttuoso e rilassato, in stretta simbiosi con la natura, è sottolineato dalla dinette all’aperto, posizionata tra il terrazzino poppiero e la porta scorrevole, protetta dall’estensione del fly bridge e dotata di un’invitante amaca sospesa, ombreggiata da due setti di avvolti in verde rampicante.

Anche il ponte scoperto (flying bridge), è concepito per essere vissuto appieno, grazie alla presenza di zona bar, con tanto di bancone e sgabelli, e di un ampio sofà in grado di ospitare comodamente diverse persone. Completano la dotazione una comoda postazione guida e l’immancabile tender (a propulsione elettrica) con gru dedicata.

La versatilità di utilizzo e la sicurezza sono garantiti dalla natura stessa del battello, largo, piazzato e con murate alte, dotato di tensostrutture installabili all’occorrenza per proteggere gli ospiti su pozzetto e fly bridge da sole o bruma marina.

La barca dei sogni è, ovviamente, equipaggiata di propulsore ibrido diesel-elettrico, per impattare il meno possibile sull’ambiente e godere, in silenzio, dello sciabordio dell’acqua e dei suoni dell’ambiente circostante.

Italia Veloce conquista il Fuorisalone. Anche da SCIC Cucine d’Italia

Un’edizione speciale Italia Veloce disegnata da Christian Grande è stata la grande protagonista della collezione Garagedesign ospitata quest’anno nel cuore del Design District milanese, negli spazi dello showroom di SCIC Cucine d’Italia, ricavato dall’ex-officina tipografica dell’editore Franco Maria Ricci.

Garagedesign è uno showroom virtuale, webshop e atelier di produzione per oggetti di design inediti, un luogo-modello, in cui si incontrano chi crea progetti d’avanguardia con chi è alla ricerca di oggetti speciali da acquistare, continua la sua opera di talent scounting attraverso la promozione di bandi liberi, a cui ogni designer – ma anche architetto, artista, progettista in senso lato – può partecipare inviando un progetto, novità assoluta o già presentato, purché mai prodotto e lanciato sul mercato.

La collezione che è stata presentata al Fuorisalone 2012 è il risultato del 5° bando di concorso: una piccola serie di oggetti contraddistinti da ironia, creatività, pregiata abilità manuale, realizzati rigorosamente da artigiani italiani.
Sono stati esposti il raffinato duo Florian – lampada e specchio – di Attico Design by Cristina Celestino e Matteo Bastoni, i piatti di recupero Defect decorati daMaddalena Vantaggi, le ciabatte da viaggio Zip Zap di Carlo Tinti, la serie di caliciCin Cin di Stella Orlandino e la serie di T-Shirt Designwear, otre ovviamente alla bicicletta artigianale in edizione speciale Garagedesign prodotta da Italia Veloce su disegno di Christian Grande.